Processo all’Europa – L’azione esterna dell’Unione europea in materia di immigrazione e diritti umani

Processo all’Europa – L’azione esterna dell’Unione europea in materia di immigrazione e diritti umani

Europe Direct Chieti, in collaborazione con il Dipartimento di Scienze Giuridiche e Sociali, organizza per giovedì 20 dicembre 2018, alle ore 09.30, un “Processo all’Europa”, format di comunicazione sperimentale ed innovativo ideato dal Movimento Federalista Europeo, dal titolo “L’azione esterna dell’Unione europea in materia di immigrazione e diritti umani”.

Obiettivo generale di questo progetto didattico è quello di migliorare la consapevolezza della realtà del funzionamento e delle politiche dell’Unione europea, sviluppando nei giovani il senso critico e la capacità di approfondire le questioni attraverso la preparazione e l’articolazione di una simulazione di un processo che vede sul banco degli accusati le Istituzioni dell’Unione europea.

Il Processo all’Europa sul tema dell’immigrazione e dei diritti umani vede coinvolti gli studenti dell’Università G. d’Annunzio di Chieti – Pescara i quali mandano in scena un verso processo con accusa, difesa e sentenza fiinale emessa da una giuria popolare composta da studenti universitari e studenti delle classi IV dei Licei Scientifici “F. Masci” di Chieti, “A. Volta” di Francavilla al Mare e “L. Da Vinci” di Pescara.

L’evento ha, come protagonisti, gli studenti affiancati da alcune figure che hanno una lunga esperienza nel campo del diritto e delle politiche dell’Unione europea come Piervirgilio Dastoli, Presidente del CIME (Consiglio Italiano del Movimento Federalista Europeo) e storico assistente di Altiero Spinelli, che fu autore del Manifesto di Ventotene.

L’intero percorso di preparazione si è sviluppato nel periodo da settembre a dicembre 2018 durante il quale svariate attività di formazione, di lavoro di gruppo, di approfondimento individuale ed altro hanno coinvolto, in modo diverso, i protagonisti dell’evento.